----------------------

Skin created by Jonpat0. Find more great skins at the IF Skin Zone.






I Carburatori
Inviato il: Domenica, 25-Mar-2007, 09:31
Quote Post
ArgonQv
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!


Il carburatore è quell'elemento del motoveicolo che fornisce la miscela di aria e benzina al motore per il suo funzionamento. Il valore più importante che il carburatore deve mantenere costante è il rapporto di peso tra aria e benzina, oltre che una perfetta vaporizzazione del carburante. Questo dosaggio assicura la somministrazione corretta della quantità di ossigeno permettendo una completa combustione della benzina, senza eccessi ne dell'una ne dell'altra. Il rapporto di dosaggio corretto è di 14,9kg di aria per ogni kg di benzina (miscela stechiometrica). L'uso di un carburatore, come di un iniettore, hanno il medesimo scopo: alimentare in qualsiasi circostanza il motore, senza spreco di carburante.

La valvola del gas ...
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

...è quel meccanismo che viene azionato dalla manopola dell'acceleratore, compone il carburatore e ha lo scopo di regolare il flusso di miscela (aria-benzina) al fine di una maggiore o minore rotazione del motore. La valvola del gas, può essere di forma cilindrica, piana o addirittura ovale.
La valvola del gas nei carburatori a depressione è simile a quella dei carburatori ad aspirazione, con la differenza che non viene azionata dalla manopola del gas, ma dalla depressione che si crea nella camera superiore della membrana, formata da uno stantuffo collegata alla membrana deformabile.

L'ago è collocato direttamente sulla valvola del gas, e ne segue il movimento, è alloggiato all'interno del condotto attraverso il quale la benzina affluisce al circuito di alimentazione, quando il motore è ad alti regimi di rotazione. Dal suo spessore e dal suo profilo dipende la quantità di benzina che affluisce durante i regimi intermedi.

I getti, sono dei piccoli ugelli calibrati di altissima precisione che permettono di regolare la quantità di benzina immessa in ciascun circuito di alimentazione del carburatore.

Nei carburatori è presente un sistema per gli avviamenti a freddo chiamato starter (aria) che arricchisce la miscela. Si tratta di un pistoncino che apre un condotto attraverso il quale passa la benzina che si aggiunge a quella immessa con il flusso normale.

La vite di regolazione del minimo, altro non è che una vite conica che si apre svitandola, aumentando il flusso di benzina nel condotto di regime al minimo.

Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Il discorso della carburazione è destinato nell'immediato futuro a divenire ancora più complesso da affrontare, visto che si stanno diffondendo sempre più i sistemi di alimentazione ad iniezione. Qui non troviamo più getti e spilli, ma solo un computer con il quale possiamo dialogare per cambiare le mappature. La strategia delle case si evolve anche nel senso di impedire a chi non è autorizzato ossia lavora al di fuori della rete di assistenza ufficiale) di intervenire sulla memoria della centralina. Di fatto, questa è la situazione di tutti i sistemi giapponesi e anche delle ultime versioni di alcuni modelli Ducati.

<p align="center">CARBURATORI AD ASPIRAZIONE DIRETTA</p>
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Nei carburatori ad aspirazione diretta, la valvola del gas è azionata dalla manopola dell'acceleratore, ed è dotata di una molla che la riporta in posizione di riposo quando l'acceleratore viene rilasciato.
La chiusura a saracinesca assicura una risposta immediata ai cambiamenti di regime, presentando però lo svantaggio di un vuoto iniziale nel momento in cui si accelera bruscamente.
Le valvole a saracinesca sono abituali nei motori a due tempi, nei quattro tempi monocilindrici e in quelli da competizione.

<p align="center">CARBURATORI A DEPRESSIONE</p>
Only registered users can see pictures
Registrati o Entra nel forum!

Nel caso dei carburatori a depressione, l'acceleratore aziona una valvola a farfalla e quando questa viene aperta, si crea una depressione in una camera posta al di sopra della valvola del gas, la quale è collegata ad una membrana deformabile che assicura la tenuta della camera. Questa depressione provoca il sollevamento della valvola del gas, dotata per altro di una molla per controllarne il tempo e l'apertura. In questo modo, l'apertura della valvola del gas, dipende dal fabbisogno di miscela aria benzina del motore. Questo sistema viene utilizzato nei motori a quattro tempi.


Administrator
*****

Gruppo: Amministratore
Messaggi: 129
Utente Nr.: 1
Iscritto il: 04-Mar-2007



PMEmail Poster
Top
Utenti totali che stanno leggendo la discussione: 1 (1 Visitatori e 0 Utenti Anonimi)
Gli utenti registrati sono 0 :

Topic OptionsReply to this topicStart new topicStart Poll

 



[ Script Execution time: 0.2471 ]   [ 20 queries used ]   [ GZIP Abilitato ]